Connect with us

Campidoglio

INCONTRO OSSERVATORI MUNICIPALI E PRESIDENTE DIARIO.

REPORT PER PUNTI DELL’INCONTRO DI SABATO 9/11/19 A VIA DEL TRITONE TRA RAPPRESENTANTI OSSERVATORI MUNICIPALI E PRESIDENTE DIARIO.

Sono presenti i rappresentanti dei Municipi 3-4-5-6-7-8-9-13-14. Hanno comunicato la propria assenza per motivi personali i rappresentanti dei Municipi 10 e 15. Inoltre, su indicazione dell’Assessore Fabiano, è presente anche un rappresentante del Municipio 2, oltre al prof. Nando Bonessio in qualità di esperto a livello cittadino.

In apertura di riunione il presidente Diario propone come presidente della riunione il prof. Claudio Ortale. Il prof. Ortale accetta e propone una mozione d’ordine sull’odg con lo spostamento in coda dei primi due punti all’odg (obiettivi del gruppo e commenti su sport open days).
La proposta viene approvata e si passa subito al punto relativo alla “convocazione Osservatorio Capitolino”. Ortale, sulla scorta della nota e-mail inviata dal presidente Angelo Diario lo scorso 28 ottobre a tutti i rappresentanti, in cui affermava che lo stesso Osservatorio non poteva essere convocato in quanto, oltre a lui ed all’assessore Daniele Frongia che hanno problemi con Ortale, rappresentante dei rappresentanti municipali, anche il Presidente Viola non voleva incontrarlo, leggeva una e-mail a firma del Presidente Viola che nella parte finale smentiva categoricamente tale falsa notizia, oltre a precisare ampiamente i limiti e grosse difficoltà riscontrate dal 2017 in poi nel dare seguito concreto al Protocollo d’Intesa, siglato tra MIUR, CONI e Roma Capitale. A tal fine si allega anche la nota del presidente Viola.
Dopo ulteriore confronto, volto a chiarire che l’Osservatorio previsto dal Protocollo nel 2017 non era equivalente a quello previsto all’art. 4 della DAC n. 41/18, si concorda che il presidente Diario si impegnerà a far convocare a breve l’Osservatorio Sportivo Capitolino, del quale è membro in quanto democraticamente eletto dai rappresentanti municipali il prof. Ortale, dall’Assessore Frongia o dall’Assessore Mammì. Su tale punto è stato anche evidenziato dai presenti che l’Assessore Frongia in questi tre anni e mezzo ha incontrato davvero poche volte, una per l’esattezza, i rappresentanti dei CCSSMM e gli esperti del tavolo cittadino sulle problematiche inerenti i Centri Sportivi Municipali.

Si passa al punto “verifica DAC su Linee Guida”. Su questo punto il presidente Diario comunica ai presenti che la sua iniziativa si è orientata alla presentazione di soli emendamenti alla delibera 41/18 e che nessuna DAC di iniziativa consiliare a sua firma e stata da lui predisposta. Diario giustifica tale scelta dicendo che gli uffici competenti gli hanno dato numerosi pareri negativi ad una sua proposta di Linee Guida come allegato alla delibera 41 e quindi vuole operare con emendamenti. I rappresentanti restano tutti sorpresi da tale comunicazione, posto che già dalla riunione di giugno scorso, poi di agosto e ancora dello scorso 7 settembre si era sempre e solo parlato di nuova proposta di delibera a firma Diario, motivo per il quale i rappresentanti dei municipi si erano impegnati nel mese di agosto a produrre numerosi emendamenti entro lo stesso mese, volti a migliorare il testo di nuova delibera trasmesso a tutti da Diario durante l’estate. Posto che il presidente Diario stesso aveva preso l’impegno con il tavolo dei rappresentanti ed anche in occasioni pubbliche di presentare e fare approvare la nuova DAC su Linee Guida entro questo mese di dicembre.
Linee Guida che devono prevedere: no alla busta C, no a punti aggiuntivi per lavori, graduatorie per singole palestre, punteggi assegnati visibili per ogni criterio, commissione di valutazione con esperti tecnici sportivi e possibilità di ricorsi. A tale riguardo si é anche proposto di svolgere un’assemblea cittadina dei CCSSMM a sostegno di tale nuova delibera e si é chiesto al presidente Diario di procedere con tempi certi, cioè sempre entro dicembre, nel senso di presentare una nuova deliberazione a sua firma e non di semplici emendamenti. Diario ha accolto la proposta del tavolo e precisato che il prossimo 30 novembre, sempre al Tritone, convocherà gli assessori allo sport dei sei municipi che dovranno “curare” la produzione del nuovo Avviso Pubblico in primavera, municipi 3-6-7-11-13-14, per uniformare con una propria direttiva municipale la stesura dei nuovi avvisi, evitando così i noti punti dolenti: busta C, punti per lavori, mancanza di graduatorie per singole palestre, ecc. A tale incontro saranno invitati anche i rappresentanti degli osservatori dei sei municipi coinvolti.
Sul punto “situazione Municipio 7” la rappresentante dei CCSSMM ha riportato quanto riferito dalle AASSDD nelle riunioni del Municipio 7, situazioni di evidente sub affitto delle palestre scolastiche, in particolare tramite ASD che hanno spazi grazie a progetti sportivi inseriti nei PTOF d’istituto per cui ad agosto il Dirigente Amministrativo invió ai Dirigenti Scolastici una diffida a non concedere gli spazi sportivi in base ai PTOF ed all’autonomia scolastica se non frequentati dagli alunni stessi della scuola.
Inoltre, riferisce che le palestre O (si intende quelle palestre che necessitano manutenzione, per le quali era stato sospeso l’utilizzo causa blocco apertura buste ad agosto), sono andate in proroga per rispondere alle richieste dell’utenza e delle ASD.

Sul punto relativo al Consiglio Capitolino Straordinario sui CCSSMM, il presidente Diario riafferma la sua volontà e convinzione nel volerlo realizzare. I presenti, posto che detta proposta doveva essere già realizzata a detta del presidente stesso fin dai primi di settembre, prendono solo atto di tale volontà nuovamente espressa dal presidente, evidenziando che i tempi ormai stringono, posto l’arrivo in aula del bilancio di previsione 2020
.
Sul “tavolo legge sullo Sport” i rappresentanti prendono atto che tale legge è stata già approvata e che ormai si può eventualmente parlare solo di decreti attuativi: di fatto, il tavolo propositivo avanzato a fine giugno in una precedente riunione sempre al Tritone dal presidente, è materialmente superato.

Sul punto “questione riscaldamenti” dopo un confronto sull’eventuale iter da attivare e la richiesta dei rappresentanti del tavolo di poter almeno ottenere il prolungamento dell’accensione fino alle ore 18, il presidente Diario comunica che proverà a percorrere anche la strada amministrativa di una possibile separazione della caldaia unica scolastica, presente nella quasi totalità delle scuole romane, così da avere distinta quella dell’edificio scolastico da quella della palestra.

Infine, sui punti proposti dal presidente Diario passati in coda, il presidente Diario comunica nuovamente che alcune AASSD/CCSSMM, in particolare del “municipio 4”, non avevano ricevuto dal proprio rappresentante informazioni utili e tempestive, ad esempio per il ritiro dei materiali dello scorso Sport Open Days. È per tali ragioni il presidente Diario ha deciso che avocherà a se, a livello centrale, tali comunicazioni future per facilitare l’informazione con la “periferia” dei CCSSMM.
I rappresentanti presenti prendono atto di tale decisione che ragionevolmente non condividono, posto che esiste in ogni municipio personale amministrativo preposto nelle rispettive U.O. SPORT E CULTURA per garantire tali comunicazioni. Il rappresentante del Municipio 4 precisa, infatti, che tale non comunicazione era di competenza dell’ufficio municipale preposto e che comunque tali comunicazioni vengono da lui garantite da sempre a tutti i CCSSMM del suo municipio.

Alle ore 12.15 la riunione si scioglie.

Il Presidente della riunione Claudio Ortale

Roma, 9 novembre 2019

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Campidoglio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: