Connect with us

CCSSMM

26 associazioni chiedono annullamento bando

Ieri nel pomeriggio ben 26 associazioni sportive del VI Municipio hanno protocollato via PEC, una richiesta a tutti gli organi competenti del comune di Roma, chiedendo annullamento in autotutela del bando emanato il 30 Giugno u.s. per l’affidamento di fasce orarie nelle palestre scolastiche. Sono presenti troppi profili di possibili illeggttimità. Enorme preoccupazione la desta la gran confusione che si sta facendo a livello normativo (Dlgs 50/2016 oppure 263/2003??), la politica centrale che tira da una parte e la politica locale che va da tutt’altra, i municipi che emanano bandi uno diverso dall’altro. In questa giungla gli unici a rimetterci saranno le famiglie che non avranno un servizio nei tempi, i bambini nel particolare che non si troveranno più con la società del cuore o meglio con l’istruttore del cuore, perchè tutto ciò porterà ad una grave e insanabile perdita di posti di lavoro. Le associazioni del VI come quelle di tutta Roma da anni operano all’interno di strutture vecchie e ai limiti della praticabilità, ma riescono cmq a portare avanti progetti sportivi e sociali di primissimo livello e senza essere secondi a nessuno. Essere presenti sul territorio da anni non vuol dire essere cattivi, anzi…, vuol dire avere qualità e soprattutto offrire un servizio ai cittadini, l’anzianità è sinonimo di qualità e professionalità. La non conoscenza del territorio e delle sue problematiche nel particolare porta a questo stallo pauroso, che non garantisce il servizio e che inevitabilmente provocherà disagi forse irrecuperabili. Invitiamo tutti a leggere le Ns considerazioni sul bando e a commentare, prendendo ciò come spunto per aprire un dialogo risolutivo con una amministrazione politica finora latitante.
Codas Roma Orlando Corsetti Svetlana Celli Dario Nanni Nereo Benuss

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in CCSSMM

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: